Jeff Bezos parla di strategia… Bill Gates sui clienti insoddisfatti…

Business model del mese: il crowdfunding

crowdfunding_gruppo_multi

 

Cos’è il crowdfunding

Il crowdfunding è una modalità di finanziamento in cui un soggetto, individuo o impresa, raccoglie fondi da una grande quantità di persone, di solito attraverso internet, per portare a termine un progetto. Questo tipo di finanziamento sta diventando una vera e propria alternativa al finanziamento tradizionale per molte start up che vogliono avviare la loro attività. Si stima infatti che nel 2015 i progetti crowdfunded abbiano raccolto ben 34 miliardi di dollari in totale. La scala di questo fenomeno è globale, l’Università di Lucerna ha calcolato che nel 2016 in Svizzera i progetti finanziati “dalla massa” hanno raccolto CHF 128.2 milioni, segnando un aumento del +362% rispetto a quanto finanziato nel 2015.

Come funziona il crowdfunding

Utilizzare la forza della collettività per raggiungere obiettivi complessi non è un fenomeno nuovo. Pensiamo al “Longitude Rewards” del 1714 (un premio in denaro dato dal governo Inglese per incentivare a partecipare alla misurazione esatta della longitudine di una nave durante la navigazione) o alla competizione lanciata da Toyota nel 1936 per ideare il logo della casa giapponese. Ritornando ai giorni nostri, il crowdfunding ha iniziato a raccogliere maggiore attenzione nel 2008/2009 con la nascita di IndieGoGo e Kickstarter, i due colossi americani del settore che ad oggi hanno raccolto più di 2 miliardi di dollari globalmente. Ma non tutte le piattaforme di crowdfunding funzionano allo stesso modo. Generalmente si individuano infatti quattro diverse varianti nel modello di crowdfunding,

  • Donazione (donation based): in cui i finanziatori donano una piccola quantità di denaro per raggiungere l’obiettivo di raccolta fissato all’inizio della campagna. La particolarità in questo caso è che il donatore non riceve nessun incentivo (monetario o materiale) per effettuare la donazione.
  • Ricompensa (reward based): come per il metodo a donazione, i finanziatori pagano una piccola quantità di denaro per raggiungere l’obiettivo fissato. In questo caso però la ricompensa che riceveranno sarà materiale (ma non monetaria) una volta che il progetto sarà finanziato. Il tipo di ricompensa varia da progetto a progetto ma generalmente le start up utilizzano gadget o il prodotto stesso.
  • Capitale (equity based): questo modello consiste nell’investire in un’impresa attraverso una piattaforma online di crowdfunding. Il finanziatore riceverà quindi in cambio di una piccola somma di denaro una percentuale del capitale sociale societario.
  • Finanziamento Peer-to-Peer (Peer-to-Peer lending): consiste nel prendere in prestito denaro da vari soggetti (sia società che privati) attraverso una piattaforma online. La ricompensa per i finanziatori in questo caso è distribuita in forma monetaria.

Quali sono le principali piattaforme di crowdfunding

Kickstarter.com

È una piattaforma che utilizza il modello della ricompensa (reward-based funding). Qui i progetti svariano da nuove opere creative, come installazioni d’arte o progetti musicali, a nuovi prodotti da lanciare sul mercato. Generalmente, la ricompensa offerta nelle compagne Kickstarter consiste nella possibilità di preordinare il prodotto o servizi finanziato. Inoltre, non è inteso per finanziare società, cause di beneficienza o finanziamenti personali.

Indiegogo.com.

Al contrario di Kickstarter, che mantiene un certo focus su contenuto e campagne curate e approvate dal team della piattaforma, Indiegogo approva campagne reward-based per praticamente qualsiasi cosa: musica, hobbisti, finanziamenti personale, beneficienza e qualsiasi progetto vi venga in mente. La flessibilità di Indiegogo gli ha permesso di raggiungere un’ottima crescita a livello globale. Da poco hanno inoltre aperto una sezione marketplace, che in pratica sta diventando un e-commerce per moltissimi prodotti innovativi.

Crowdfunder.com

È una piattaforma ideata per raccogliere investimenti (quindi equity-based) e rappresenta uno dei network di investitori più ampi e in rapida crescita a livello globale. Qualche anno fa la stampa ha parlato molto di questo sito per via di un’uscita da ben 2 miliardi di dollari da una società (una certa Oculus, acquisita da Facebook per $3 miliardi) che era stata finanziata online proprio su crowdfunder.com.

About Giovanni Gentilini
Responsabile marketing del Gruppo Multi e laureato in marketing management all’università Bocconi di Milano, si occupa di mandati di consulenza aziendale e segue tutte le attività di comunicazione del gruppo.
Related Posts
  • All
  • By Author
  • By Category
  • By Tag
X